mercoledì 16 novembre 2016



Zentangle... pensando a Klimt.






Le proprie mani, disegnate dal vero, completamente avvolte da una fitta rete di zentangle (letteralmente "scarabocchi") ideati pensando anche alle opere di Klimt.







































   







Lo Zentangle è un metodo di disegno che usa ripetitivamente tutte le forme geometriche e curvilinee. Lo scopo è quello di indurre calma e meditazione attraverso linee e forme. La tecnica è semplice da capire, oltre ad essere rilassante e divertente.
Non importa che cosa viene fuori: la cosa importante è collegare la nostra mente con la nostra mano e la carta. Ciò ci permette di creare nuovi pensieri e prospettive, cosa che ci aiuta a fluire e a concentrarci sul presente. È per questo che l’uso della gomma non è concesso: sarebbe come cancellare noi stessi.

Nessun commento:

Posta un commento